TLC

10 ottobre 2014 | 15:00

Telecom Italia: chiesto il rinvio a giudizio di Elio Catania per abuso di informazioni

(ANSA) La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di Elio Catania, ex componente del cda di Telecom Italia, per abuso di informazioni privilegiate. Secondo il pm Francesca Loy, il manager avrebbe comunicato ad un giornalista “informazioni privilegiate – si legge nel capo di imputazione – coperte da segreto relative a dati di bilancio non pubblici, nonché decisioni e posizioni assunte dai singoli consiglieri del cda che venivano riportati in diversi articoli”. L’udienza del gup Nicola Di Grazia, che dovrà decidere sulla richiesta di processo, è fissata per il 7 novembre. Nel procedimento giudiziario, avviato sulla base di una denuncia di Telecom, era stato coinvolto anche il giornalista la cui posizione è stata poi archiviata. In sostanza Catania, attualmente presidente di Confindustria Digitale, rischia di dover rispondere di aver diffuso indebitamente informazioni privilegiate destinate ai soli componenti del cda di Telecom. Fughe di notizie, specie quelle relative al negativo trend dell’azienda, che determinarono oscillazioni del titolo in borsa, con ribassi fino al 5 percento. (ANSA, 10 ottobre 2014)

Elio Catania (foto Olycom)

Elio Catania (foto Olycom)