Televisione

10 ottobre 2014 | 16:18

Endemol entra nell’orbita di Murdoch. Sarà parte di un polo controllato da 21st Century Fox e Apollo

(ANSA) Il gruppo di ideazione e produzione televisiva Endemol, dal quale Mediaset è uscita definitivamente nel 2012, entra nell”orbita Murdoch’: sarà parte di un polo controllato pariteticamente da 21st Century Fox e da Apollo che comprenderà anche Shine Group (già del gruppo Murdoch) e Core Media, già controllata dal fondo di investimento che, dopo la conversione del debito in azioni, è diventato l’azionista di riferimento della società famosa anche per aver ideato ‘Il grande fratello’. La holding olandese Endemol, che produce format televisivi e prodotti per piattaforme on line, è presente con 80 società operative in 26 Paesi del mondo. In Italia i ‘suoi’ programmi di maggiore notorietà sono il Grande Fratello, Chi vuol essere milionario?, Affari tuoi, CentoVetrine, Che Tempo Che Fa e Le invasioni barbariche. Nel 2007 l’holding fu acquisita da un consorzio costituito da Goldman Sachs Capital Partners, Mediaset Group e Cyrte Group, ma nell’aprile del 2012 Mediaset uscì definitivamente durante le fasi di conversioni dei crediti in capitale. Dopo l’operazione il primo azionista divenne Apollo con il 35%, seguito da Cyrte, altri fondi di investimento e banche. Ora la nascita del nuovo polo di ideazione e produzione con Shine Group e Core Media focalizza ancor di più 21st Century Fox sulla creazione di contenuti e chiarisce le strategie di Murdoch di voler creare in Europa una piattaforma unica con le ‘sue’ reti Sky. Importante sarà le gestione dell’ingente debito di Endemol, stimato prima delle operazioni di conversione in azioni in oltre 2 miliardi. Il nuovo gruppo agirà in oltre 30 mercati mondiali con un portfolio di oltre 600 format: l’amministratore delegato sarà Sophie Turner Laing, già managing director dei contenuti di BSkyB. Una dimostrazione di più che il nuovo azionista intende svolgere in pieno il suo ruolo di socio industriale nel polo appena creato. (ANSA, 10 ottobre 2014)

Rupert Murdoch (foto Olycom)

Rupert Murdoch (foto Olycom)