15 ottobre 2014 | 8:49

Urbano Cairo a ‘Repubblica’: quando presi La7 perdeva 100 milioni l’anno, quasi me la regalarono, ora l’abbiamo risanata. La Gruber torna in onda il 27 ottobre

Il Toro, la politica, l’editoria: Urbano Cairo a cuore aperto nella redazione di Repubblica di oggi, edizione Torino. (…) La maggiore visibilità la offre il calcio oppure la televisione? «Sono al Toro da quasi un decennio, mentre La7 l’ho presa solo un anno e mezzo fa. Certo, la tv ha un impatto enorme: 13 milioni di persone guardano ogni giorno i nostri programmi per almeno un minuto.

Quando mi sono tuffato in questa iniziativa, però, La7 perdeva cento milioni l’anno: quasi me la regalarono, visto che la pagai appena un milione. Per fortuna l’abbiamo risanata, ma non senza rischi d’impresa». Forse è stato più facile trattenere Crozza che Immobile.
«Se fosse dipeso da me, io avrei tenuto anche Ciro, che però smaniava per andarsene. E non c’è nulla di peggio che dover trattenere contro la sua volontà un giocatore molto costoso».
A proposito di tv, come sta Lilli Gruber? «Molto meglio. Aveva avuto un calo di sodio durante un esame medico, con perdita di conoscenza, ma è di nuovo in forma. Anzi, posso annunciare che tornerà in onda il 27 ottobre».  (…)

http://torino.repubblica.it/cronaca/2014/10/14/news/il_toro_la_politica_l_editoria_urbano_cairo_a_cuore_aperto_nella_redazione_di_repubblica-98113461/

Urbano Cairo (foto Calcioblog.it)

Urbano Cairo (foto Calcioblog.it)