Agenzia delle entrate, Rossella Orlandi: “non possiamo fare nulla sull’evasione del canone Rai”

(MF-DJ) “Voi lo sapete che il canone televisivo è regolato da una legge del 1938 che parlava di Rai, parlava di radio, ed è talmente astrusa e consente così pochi poteri che di fatto è molto difficile da applicare”.

Lo afferma il direttore dell’Agenzia delle entrate Rossella Orlandi a Radio 24, aggiungendo che “il canone Rai è sotto i 2.000 euro. Per una legge dello Stato fino a 2.000 euro con la riscossione coattiva noi non possiamo fare niente. Forse chi ha pensato quella legge si deve fare delle domande. L’evasore non rischia. Rischia che noi lo tormentiamo con cartelle esattoriali. Ma fino a 2.000 euro. Deve ripensarci il Parlamento a questo, è scandaloso”.( mf-dj 17 ottobre 2014)

Rossela Orlandi

Rossela Orlandi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza

MindShare si aggiudica la gara Ferrero, top spender da 130 milioni di euro

Enel X inaugura a Vallelunga il primo e-mobility Hub dove progettare mobilità elettrica