22 ottobre 2014 | 11:46

Da San Francisco tante novità per i servizi cloud di Microsoft

Microsoft sta puntando fortemente sul cloud computing, cioè sulla ‘nuvola informatica’, le tecnologie che consentono di utilizzare risorse hardware e software distribuite e ‘virtualizzate’ nella Rete.
All’evento che si è tenuto a San Francisco il 20 ottobre, il ceo Satya Nadella ha sottolineato i punti di forza del cloud di Microsoft – l’adattabilità a ogni dispositivo, il linguaggio di programmazione e la sicurezza – annunciando diverse novità.
Ecco le principali, di cui si parla anche sul blog internazionale di Microsoft:
- l’arrivo delle nuove Virtual Machines Serie G, le più importanti macchine virtuali disponibili nel settore del cloud pubblico;
- la disponibilità di Azure Premium Storage, un nuovo tipo di storage basato su Ssd (unità a stato solido) e progettato per supportare carichi di lavoro ad alta intensità;
- la disponibilità di Microsoft Cloud Platform System powered by Dell, una appliance integrata e consistente con Azure, da installare on-premises;
- la partnership con Cloudera e CoreOS che estendono il portfolio Microsoft Open Technologies di Azure, unitamente all’annuncio di partnership con Docker, grazie al quale i contenitori applicativi oggi disponibili in Azure su sistemi Linux saranno presto disponibili per Windows, rendendo possibili applicazioni distribuite su multipiattaforma;
- un nuovo Azure Marketplace.

Il video dell’evento di San Francisco si può vedere  sul News Center di Microsoft

Satya Nadella, ceo di Microsoft