E’ online il nuovo portale Askanews.it, integrazione tra Asca e Tmnews

Al via le pubblicazioni della nuova agenzia di stampa Askanews, frutto dell’integrazione tra Asca e Tmnews, che conta oltre cento giornalisti professionisti, due redazioni a Roma e Milano e una rete capillare di corrispondenti sul territorio italiano e estero.

E’ infatti online il nuovo portale www.askanews.it, che – spiega una nota – raccoglie l’eredità di www.asca.it e www.tmnews.it e si caratterizza per una maggiore ricchezza di contenuti informativi testuali, fotografici e video con diversi canali tematici, specializzati in settori quali la salute, il turismo, i motori, l’innovazione, cultura e spettacolo. Askanews è anche sui social media, con circa 70 mila seguaci su Facebook e oltre 11 mila follower su Twitter.

“L’avvio delle pubblicazioni di askanews completa un processo di integrazione che era iniziato nei primi mesi dell’anno con la trattativa sindacale con le redazioni di Asca e Tmnews e che ha portato a una serie di accordi sindacali, compreso quello sulla solidarietà necessaria a garantire sin dal primo giorno l’equilibrio economico della nuova agenzia”, spiega la nota dell’agenzia. “C’è stato un poi un lavoro di adeguamento delle piattaforme tecnologiche dell’agenzia”.

Askanews ha come obiettivi il rafforzamento del notiziario, con particolare attenzione all’informazioni locale; l’incremento della video informazione, destinata anche ai portali stranieri; la realizzazione di nuovi canali tematici per offrire ai lettori un panorama informativo più ampio e specializzato.

Paolo Mazzanti, direttore responsabile di Askanews.it

Paolo Mazzanti, direttore responsabile di Askanews.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva