New media

23 ottobre 2014 | 15:51

Google lancia Inbox: la posta sul cellulare è intelligente

(ANSA) A 30 anni di distanza dall’invenzione della posta elettronica, Google è pronta a rivoluzionarla. Big G ha lanciato Inbox, un’applicazione ”completamente diversa da Gmail” che punta a dare priorità alle cose importanti per l’utente, semplificando il lavoro e riducendo il tempo speso a controllare le e-mail. L’app che per ora funziona su invito, organizza i messaggi in gruppi, consente di aggiungere promemoria e mette in evidenza le informazioni importanti, dagli itinerari di volo ai dettagli di un evento. Inbox, spiega Google sul suo blog, serve a gestire meglio la posta: ”Riceviamo sempre più e-mail, le informazioni chiave si perdono tra centinaia di messaggi e i nostri impegni più importanti possono sfuggirci di mente”. La prima novità sono i gruppi di e-mail simili, con un miglioramento delle categorie già introdotte un anno fa su Gmail. Ad esempio, tutte i messaggi ricevuti o gli estratti conto della banca vengono raggruppati. I gruppi sono personalizzabili, con l’utente che può scegliere quali e-mail vuole vedere insieme. L’applicazione mette poi in evidenza le informazioni chiave dei messaggi più importanti, mostrando anche informazioni non contenute nei messaggi come lo status di un volo o i tempi di consegna di un ordine. Nuovo anche l’inserimento di promemoria, dal dentista alla lavanderia. Prenotando un ristorante, spiega Google, viene poi aggiunta una mappa alla mail di conferma della prenotazione, mentre se si scrive un promemoria per chiamare il ferramenta, il sistema mostra il numero di telefono e gli orari di apertura. Come fu con Gmail agli inizi, per usare Inbox al momento bisogna ricevere un invito da un proprio conoscente, oppure chiederne uno a Google tramite un indirizzo mail ad hoc. (ANSA, 23 ottobre 2014)