24 ottobre 2014 | 12:42

Tutto cinese il podio delle testate digitali più lette nel mondo

Sono cinesi i quotidiani digitali di qualità più consultati nel mondo: sul podio quello dell’agenzia Xinhua (90,2 milioni di utenti unici), del People’s Daily Online (89,1 milioni) e del China Daily (56,4 milioni).

Il Guardian, intanto, sorpassa il New York Times tra i lettori online: è la prima volta che accade. Secondo gli ultimi dati mensili di ComScore – società di ricerca statunitense – riportati oggi dal sito dell’Odg nazionale e relativi alle connessioni via computer, il sito del quotidiano inglese ha registrato 42,6 milioni di utenti unici nel mondo, pari a un incremento del 12,3% rispetto alla rilevazione precedente. Il New York Times, invece, ha chiuso il mese precedente con 41,6 milioni di utenti unici al mondo, comunque in aumento dell’8 per cento.

“Il Guardian è ora al primo posto tra i quotidiani digitali di qualità in lingua inglese nel mondo”, ha scritto su Twitter il direttore Alan Rusbridger. Il Guardian è quinto nella classifica di ComScore dietro al tabloid Daily Mail Online (55,8 milioni), primo tra quelli in lingua inglese.

Il Washington Post, che ha puntato molto sullo sviluppo digitale nell’ultimo anno con il nuovo proprietario Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, è al decimo posto, con 25,6 milioni di utenti.

I dati di ComScore, precisa il sito dell’Odg, si riferiscono esclusivamente alla navigazione dai computer – esclusi quindi i dispositivi mobili – e registrano solo le attività delle persone che abbiano compiuto 15 anni, attive a casa o al lavoro (esclusi quindi locali come gli internet point).

He Ping, direttore dell'agenzia Xinhua (foto En.alkuwaityah.com)

He Ping, direttore dell’agenzia Xinhua (foto En.alkuwaityah.com)