Scelte del mese

27 ottobre 2014 | 15:15

Rcs Education – MyStudio per la scuola digitale

Da Rcs Education arriva un nuovo modo di stare tra i banchi grazie alle possibilità offerte dal digitale. Si chiama MyStudio, consente all’insegnante e alla classe di condividere agenda, materiali, piani di lavoro. E di usare Mosaico, l’altra novità di casa: contenuti taggati, di qualità, multimediali. Un grosso investimento (e una nuova squadra) per stare dentro il cambiamento della scuola con un occhio alle proposte del governo Renzi che incassa un bonus di fiducia.

Si respira aria di cantiere aperto e con una certa effervescenza dalle parti di Rcs Education, terzo player dell’editoria scolastica italiana (dopo Zanichelli e Pearson), con un fatturato intorno ai 90 milioni di euro (più o meno un terzo del fatturato di Rcs Libri), 90 dipendenti, 12 marchi e 3.200 titoli l’anno per le scuole di ogni ordine e grado, una rete capillare di agenti e importanti collaborazioni internazionali come Oxford University Press e Hachette. In un momento di grande cambiamento accompagnato da una certa dose di incertezza per il settore dell’editoria scolastica alle prese con la sfida digitale, Rcs Education ha, in una certa misura, buttato il cuore oltre l’ostacolo. Cominciando l’anno con il lancio in Rete di un paio di corpose sorprese – si chiamano MyStudio e Mosaico – che nell’offerta digitale dicono di un investimento di progettualità e denaro di tutto rispetto.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 454 – Ottobre 2014

Scarica subito la tua copia digitale.