Protagonisti del mese

27 ottobre 2014 | 10:18

Famiglia Cristiana – Don Sciortino in sintonia con la linea di Papa Francesco

Al centro dell’interesse di papa Francesco ci sono le storie e i dolori degli uomini e il tentativo di rendere la Chiesa più vicina e partecipe. Una linea conciliare che Famiglia Cristiana e le testate dei paolini hanno seguito, spesso scontrandosi con le gerarchie vaticane.

Don Antonio Sciortino

Don Antonio Sciortino

Non era mai accaduto nella storia della Chiesa che un Pontefice convocasse a un anno di distanza l’uno dall’altro due Sinodi, uno straordinario e l’altro ordinario, sullo stesso tema: ‘Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione’. E cosa ci può essere di più coinvolgente e fondamentale per un giornale che si chiama Famiglia Cristiana di un evento del genere, che mobilita una squadra sceltissima di un centinaio di vescovi e rappresentanti della società civile, inaugurato il 5 ottobre e che durerà due anni? Per capire il livello di partecipazione anche emotiva che attraversa la redazione del settimanale dei paolini basta parlare con don Antonio Sciortino, pugnace direttore del settimanale fondato da don Giacomo Alberione nel 1931, e direttore editoriale della Periodici San Paolo. Siamo andati a trovarlo per farci raccontare come Famiglia Cristiana e tutta la casa editrice si sono sintonizzate per affrontare la grande occasione del Sinodo e per fare il punto sull’attività dei paolini proprio adesso che la congregazione sta celebrando i suoi 100 anni e ha improvvisamente perso il suo superiore generale, don Silvio Sassi, morto per un infarto. Indifferente alla totale laicità del suo interlocutore, don Sciortino inizia un travolgente racconto in cui il suo essere religioso travalica la figura del giornalista. Ne è uscita un’intervista un po’ anomala per Prima, ma pensiamo molto interessante.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 454 – Ottobre 2014