Grandi Stazioni – Riapre la partita pubblicitaria

Il 31 luglio Grandi Stazioni ha cambiato amministratore delegato: Paolo Gallo (in precedenza dg e ad di Acea) al posto di Fabio Battaggia, in carica dal 2008. A tre mesi dalla nomina, la società controllata al 60% da Ferrovie dello Stato e al 40% da Eurostazioni spa che si occupa “di riqualificare, valorizzare e gestire” le quattordici maggiori stazioni ferroviarie italiane, riapre anche il dossier della raccolta pubblicitaria. L’intenzione è tornare all’antico, cioè a una gestione in concessione, dopo circa cinque anni di gestione interna, e per questo Grandi Stazioni ha aperto un tavolo con società dell’out-of-home come Clear Channel Italy, che appartiene alla divisione internazionale del gruppo Clear Channel International e si occupa fra l’altro degli spazi pubblicitari degli aeroporti di Fiumicino e di Ciampino, e IgpDecaux, società nata alla fine del 2001 dall’unione tra Igp (pubblicità sui mezzi di trasporto, partnership tra Rcs e la famiglia du Chène de Vère) e JcDecaux Comunicazione Esterna Italia, filiale del gruppo francese JcDecaux, che ha in portafoglio gli scali di Torino, Bergamo, Milano Linate e Malpensa.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 454 – Ottobre 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale