Onofrio Introna incontra editori e parlamentari pugliesi per discutere delle frequenze tv

(ITALPRESS)  In Puglia 12, delle 18 reti digitali televisive locali rischiano di chiudere, a causa di un provvedimento di legge n.9 del 2014 che impone all’Agcom di eliminare dalla pianificazione entro il 31 dicembre 2014, le frequenze che disturbano le reti che si trovano dall’altra parte dell’Adriatico.

Di qui la necessita’ di parlarne in un incontro voluto dal Presidente del Consiglio Regionale, Onofrio Introna che ha chiamato a raccolta i parlamentari pugliesi, editori e Agcom. “Il consiglio con un ordine del giorno – ha detto Introna – ha chiesto di voler riconsiderare una possibile apertura dei termini e ridiscussione del provvedimento. Per ogni azienda che chiude o che viene oscurata – ha sottolineato – ci sono preoccupazioni per la tenuta dello spessore democratico dell’informazione. Siamo preoccupati – ha continuato Introna – per la conservazione e la difesa del tessuto occupazionale della nostra regione”. (Italpress, 27 ottobre 2014).

Onofrio Introna

Onofrio Introna

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi