Protagonisti del mese

28 ottobre 2014 | 12:10

L’Espresso – Intervista al nuovo direttore Luigi Vicinanza

Chi è e che cosa pensa di fare dell’Espresso il nuovo direttore Luigi Vicinanza, che su come muoversi nel mondo dei newsmagazine, per lui nuovo, ha idee molto chiare: “Il flusso continuo di notizie che deriva dalla rivoluzione digitale pone un serio problema di ripensamento dei prodotti d’informazione. Io credo che il settimanale debba essere un prodotto più snello, essenziale, che concentra la sua attenzione sulle questioni vitali per il Paese: politica interna, economica e internazionale, tutte e tre intrecciate. E se riesci a essere una bussola, un punto di riferimento del meglio di quanto è successo in un determinato periodo, allora svolgi un grande, vero, sicuro servizio”.

Luigi Vicinanza

Luigi Vicinanza

“L’Espresso è uno!”, dice Luigi Vicinanza dopo aver firmato in qualità di direttore responsabile il suo primo numero del magazine di largo Fochetti. Sul vasto tavolo di cristallo le bozze stampate e approvate se ne stanno impilate con sopra quella della copertina, che poi è un fotomontaggio spassoso e perfido dove un candido Matteo Renzi, con un’espressione da chierichetto, esibisce il saluto scout: indice, medio e anulare tesi e uniti, mignolo sotto il pollice ripiegato e palmo in avanti, tutto un simbolismo che indica il-forte-che-protegge-il-più-piccolo e San Giorgio che difende i suoi contro Diocleziano. Il titolone che campeggia è un leggero (ma non per questo meno penoso) calcio negli zebedei: ‘Promesse da Matteo’ che, chissà perché, fa subito pensare alle ‘promesse da marinaio’. All’interno il servizio circostanziato di Marco Damilano su “Un premier, mille impegni presi col Paese. Dalle scuole, all’Irap fino all’articolo 18. Ma solo alcuni sono stati mantenuti. Radiografia dell’azione di Renzi. E delle sue troppe parole”. Se è vero che il buongiorno lo si vede dal mattino, a Palazzo Chigi adesso sanno che, se capitano dalle parti di Largo Fochetti, è meglio che si portino l’ombrello.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 454 – Ottobre 2014

Clicca qui per scaricare subito la tua copia digitale