28 ottobre 2014 | 11:51

Pmi e video adv: torna a Firenze l’Advertising Day

Venerdì 14 novembre si tiene a Firenze la terza edizione di A-day. L’evento, organizzato da Simply, piattaforma di comunicazione digitale del Gruppo Dada, è promosso dall’associazione Editori Digitali (www.editoridigitali.org) e quest’anno avrà come fil rouge il video advertising: modi, mezzi, opportunità e possibili evoluzioni, con una particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa italiana, che grazie alla video adv può pianificare le proprie campagne online in modo ancora più efficace e ottenere ritorni offrendo spazi pubblicitari sul proprio sito.

Grazie al contributo dei principali partner e player dell’adv digitale in Italia, verranno analizzate tutte le peculiarità del video advertising. In particolare il programma di questa edizione prevede momenti di contenuto e di networking per esplorare insieme le potenzialità e le sinergie offerte da questo strumento.

Punto di partenza della riflessione sarà l’intervento di Com Score che offrirà una fotografia del mercato, illustrando trend e proiezioni sul futuro grazie a strumenti di analisi concreti. A seguire si svilupperà una tavola rotonda dal titolo: ‘L’orizzonte del Video Adv: sinergie, congiunzioni, opportunità’, a cui parteciperanno esponenti dei centri media, investitori e responsabili di piattaforme tecnologiche. Obiettivo del dibattito sarà far luce sulle effettive esigenze della domanda, dalle richieste dei clienti attraverso i centri media, alle possibili convergenze con la televisione in tutte le sue forme come le outdoor tv o le tv digitali, dalla misurazione dei risultati alle strategie per una possibile evoluzione. E naturalmente sarà un’occasione per analizzare come l’offerta degli editori si stia preparando per affrontare questa serie di richieste e per discutere delle nuove opportunità che si affacciano sul mercato e dei nuovi strumenti tecnologici per sfruttarle appieno.

Si terrà poi una seconda tavola rotonda dal titolo ‘Online video adv, democrazia digitale’, proprio per riflettere insieme sui motivi del ritardo delle pmi ad adottare uno strumento così vincente. Durante la discussione si confronteranno la domanda – imprenditori e associazioni di categoria – e l’offerta, editori e fornitori di tecnologia per approfondire come le piccole e medie imprese possano sfruttare le nuove tecnologie per espandere e innovare il proprio business. Si parlerà di rtb (Real Time Bidding), come strumento ‘democratico’ di pubblicità digitale, si analizzerà l’uso dei Social e si cercherà di capire come le associazioni, le agenzie o i vari attori del settore dell’adv digitale, a cui le pmi si rivolgono, possano diventare veri e propri centri di competenza per garantire agli imprenditori un accesso più facile alle nuove tecnologie.