Muy confidencial

28 ottobre 2014 | 18:32

Sallusti riorganizza il vertice del Giornale e prepara la nuova edizione del lunedì

Alessandro Sallusti ha riorganizzato radicalmente la struttura di vertice del Giornale, abolendo l’ufficio dei caporedattori centrali. “E’ una struttura che non ha senso in un quotidiano snello come il nostro, con una foliazione base di 32 pagine: è uno spreco di energie e di professionalità”, afferma Sallusti, aggiungendo che la nuova organizzazione responsabilizzerà i vari desk.

Dei componenti dell’ex ufficio centrale, Riccardo Pellicetti assume il ruolo di inviato, mentre Marco Zucchetti farà parte di un ufficio di assistenza alla direzione insieme a Francesco Del Vigo che, di conseguenza, lascerà ad Andrea Indini la responsabilità del sito web (sono in corso i lavori per il rilascio di una nuova versione).

Alessandro Sallusti (foto Olycom)

Alessandro Sallusti (foto Olycom)

Invece l’attuale capo dell’ufficio centrale Laura Feltre costituirà con Angelo Allegri e Giacomo Susca, che lascia gli interni, il team che deve progettare e realizzare entro novembre la nuova edizione del lunedì. “Sarà ancora più snella del resto della settimana”, spiega Sallusti. “Oltre a 4-5 pagine iniziali di attualità e 4-5 pagine finali di sport, ne conterrà 8 di una sezione di inchiesta, per lo più monografica, che chiamiamo provvisoriamente ‘Controcorrente’ e sarà preparata durante la settimana. Il taglio, se si vogliono prendere esempi televisivi, sarà più vicino a Report che a Ballarò”.

Infine Nicola Porro, sempre più impegnato sul fronte televisivo con Virus su Raidue, pur mantenendo ‘ad personam’ la qualifica di vice direttore, passa dal contratto articolo 1 a quello articolo 2 (collaboratore fisso).