Editoria

30 ottobre 2014 | 16:44

L’editore del New York Times nel terzo trimestre: male l’adv sulla carta stampata, bene il digitale

(ASCA)  Nel terzo trimestre New York Times Co, editore dell’omonimo quotidiano newyorkese, ha dimezzato le perdite. Il gruppo editoriale nei tre mesi conclusi a settembre, ha riportato perdite per 12,5 milioni di dollari, -8 centesimi per azione, contro i 24,2 milioni, -16 centesimi per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso.

Escludendo costi di ristrutturazione e oneri straordinari, la societa’ ha riportato profitti per 3 centesimi per azione, contro il centesimo di un anno fa. Il fatturato e’ salito dello 0,8% a 364,7 milioni di dollari. Gli analisti attendevano il pareggio dei profitti per azione con un fatturato di 370 milioni.

Continuano le difficolta’ della pubblicita’ su carta stampata (-5,3%) e salgono i costi operativi, mentre vanno bene le attivita’ digitali: gli abbonamenti sono saliti del 17% a 875.000 e il fatturato pubblicitario del 16,5%, meglio del +16% atteso dalla societa’. Il giro d’affari generato dalla pubblicita’ e’ complessivamente sceso dello 0,1%. Il giro d’affari generato dalla diffusione dei quotidiani e’ salito dell’1,3%. ( Asca, 30 ottobre 2014).
Dean Baquet

Dean Baquet