Scelte del mese

02 dicembre 2014 | 10:17

Vue Entertainment – Dà una scossa al mercato delle sale cinematografiche

Dopo essersi pappato The Space, il primo circuito cinematografico italiano, un bocconcino da 105 milioni di euro, il gruppo Vue Entertainment si prepara insieme a Giuseppe Corrado, il manager che ha costruito il marchio più cool d’Europa, a dare una scossa
al sonnolento mercato delle sale cinematografiche italiane.

Giuseppe Corrado

Giuseppe Corrado

Bye-bye, ciao ciao. Un altro pezzetto d’Italia se ne è andato. Stiamo parlando del 21% del mercato delle sale cinematografiche, quelle che formano il circuito The Space, appena venduto da 21 Investimenti (leggi: Benetton) e Mediaset (leggi: Berlusconi) per 105 milioni di euro. Per carità, nulla per cui strapparsi i capelli facendo appello all’orgoglio nazionale ferito. L’azienda entra a far parte di Vue, il gruppo fondato nel 2003 in Inghilterra da Timothy Richards e Alan McNair e controllato da due ricchi fondi canadesi, Omers e Alberta Investment Management Corporation che l’anno scorso hanno messo sul piatto la bella cifretta di 935 milioni di sterline (pari a circa un miliardo e 200mila euro).

A esultare saranno sicuramente i cinéphiles italiani – ma anche quelli che al cinema ci vanno non per passione fanatica ma per godersi una buona serata – che dal cambio di proprietà ricaveranno solo benefici. Basta gironzolare sul sito di Vue per rendersi conto della qualità dei servizi che forniscono le loro sale: biglietti a prezzi differenziati come si usa ormai per le compagnie aeree, un potere contrattuale con i distributori destinato a cambiare lo scenario della programmazione nella Penisola e una qualità di visione che è un collirio per gli occhi dello spettatore.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 455 – Novembre 2014

Clicca qui per scaricare subito la tua copia digitale