New media

03 dicembre 2014 | 11:16

Su Twitter scattano le segnalazioni semplificate e il blocco di utenze viene potenziato

(ASKANEWS)  Segnalazioni semplificate e blocco di utenze potenziato: e’ stretta anti abusi su Twitter. Il popolare social network basato su messaggi tassativamente contenuti in 140 caratteri, i “tweet”, ha annunciato una serie di rafforzamenti delle possibilita’ di segnalazione e rimozione dei messaggi ritenuti lesivi.

Parallelamente sono stati amplitati gli effetti del blocco di utenze: chi viene messo al bando (“bannato”, come si dice nel gergo internet) da un account Twitter non potra’ vederne il relativo profilo. “Tutto quello che accade nel mondo accade su Twitter, al ritmo di oltre 500 milioni di tweet al giorno. E questo a volte puo’ includere contenuti che violano le nostre regole su molestie e abusi – afferma Shreyas Doshi, responsabile della sicurezza degli utenti di Twitter sul blog aziendale – e vogliamo rendere piu’ facile segnalare questi contenuti”.

In parte questi potenziamenti riguardano la possibilita’ di effettuare segnalazioni anche accendendo da dispositivi mobili, come gli smartphone. Soprattutto verra’ richiesto un minor numero di informazioni iniziali al segnalatore, mentre e’ stata semplificata la procedura con cui individuare i Tweet ritenuti offensivi o lesivi. “E per consentire risposte piu’ rapide, abbiamo migliorato anche le procedure e gli strumenti che ci consentono di analizzare tweet e account segnalati”, ha aggiunto Doshi. (Askanews, 3 dicembre 2014).

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)