Giuseppe Recchi, presidente di Telecom Italia: stiamo investendo un miliardo in tre anni per la ricerca, tre miliardi l’anno per lo sviluppo e il mantenimento delle reti

(MF-DJ) Telecom Italia sta investendo “un miliardo in tre anni per la ricerca, tre miliardi l’anno per lo sviluppo e il mantenimento delle reti”. Lo ha detto a La Stampa il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, spiegando che il gruppo riuscirà a centrare gli obiettivi stabiliti dal governo per la diffusione della banda larga. “

Assolutamente sì, anche perché è un programma che non punta a obiettivi in maniera virtuale, ma analizza quali sono le condizioni per cui tali obiettivi si possono raggiungere.

Siamo in un momento di svolta tecnologica, il concetto di incumbent, di operatore dominante, non esiste più”, ha proseguito Recchi sottolineando che “occorre ridisegnare il sistema regolatorio perchè ci sia una competizione che possa avvenire sulla
tecnologia e non più solo sul prezzo”.

“Chi fa investimenti -ha continuato- deve avere una redditività tale da renderli convenienti e una certezza del quadro tale da prevedere i rischi, con una regolazione adeguata. Con troppe regole e che cambiano di continuo, è l’arbitro, non la bravura delle squadre, a decretare chi vince e chi perde”.(MF-DJ 4 dicembre 2014)

Giuseppe Recchi

Giuseppe Recchi

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci