05 dicembre 2014 | 15:54

Il 9 dicembre in Senato conferenza stampa ‘Salviamo i giornali cooperativi e non profit’. Partecipano parlamentari, operatori e associazioni

L’editoria cooperativa, non profit, di idee e testimonianza, che opera in gran parte nel settore dell’informazione locale, rischia di scomparire.
Nel corso degli ultimi due anni, trentadue testate hanno chiuso i battenti, a causa delle difficoltà generali che il sistema dell’informazione sta attraversando ma – soprattutto -dalla progressiva e drastica riduzione del sostegno pubblico.
Altre ottantadue testate potrebbero essere costrette a farlo nelle prossime settimane, ponendo fine alla esperienza cooperativa e non profit nel campo della informazione: infatti, la Legge di stabilità 2015, in discussione in Parlamento, ne cancella del tutto il sostegno.
Per informare l’opinione pubblica sulla drammaticità della situazione e per chiedere al Senato di ripristinare i sostegni necessari per evitare un colpo durissimo al pluralismo ed al diritto ed alla qualità dell’informazione FNSI, USPI, Articolo21, ACI–Comunicazione, File, Mediacoop, FISC, Slc-CGIL, ANSO hanno convocato una conferenza stampa a Roma il 9 Dicembre  alle ore 12 presso la Sala Nassiriya del Senato della Repubblica.
Parteciperanno Parlamentari, operatori e associazioni di settore tra cui Alleanza delle Cooperative Italiane della Comunicazione, Federazione Nazionale Stampa Italiana, Federazione Italiana Liberi Editori, Federazione Italiana Settimanali Cattolici, Sindacato Lavoratori Comunicazione – CGIL, Unione Stampa Periodica Italiana, Associazione Articolo 21 per la Libertà di Stampa, Associazione Nazionale Stampa Online, Mediacoop.

Franco Siddi, Fnsi (foto Refusi)

Franco Siddi, Fnsi (foto Refusi)