New media

09 dicembre 2014 | 15:49

Gli argomenti più discussi su Facebook nel 2014: in testa i Mondiali di calcio (CLASSIFICHE)

I Mondiali di calcio, l’epidemia del virus Ebola e le elezioni in Brasile sono stati gli eventi più discussi su Facebook a livello globale nel 2014. Lo rivela il social network fondato da Mark Zuckerberg sulla base delle conversazioni attivate nel 2014. Ecco la top ten:

1.      Mondiali di Calcio
2.      Epidemia del virus Ebola
3.      Elezioni in Brasile
4.      Robin Williams
5.      Ice Bucket Challenge
6.      Conflitto a Gaza
7.      Malaysia Airlines
8.      Super Bowl
9.      Michael Brown/Ferguson
10.  Olimpiadi invernali di Sochi

In Italia l’argomento più discusso su Facebook nel 2014 è stata la Coppa del mondo, seguita dalla Pasqua, Papa Francesco e Matteo Renzi. Il luogo con più registrazioni è stato il Duomo di Milano, seguito da Piazza San Pietro, Città del Vaticano, Gardaland e lo Stadio di San Siro.

Qui di seguito l’elenco completo delle top ten italiane:

Argomenti principali
1.      Mondiali di Calcio
2.      Pasqua
3.      Papa Francesco
4.      Matteo Renzi
5.      Carnevale
6.      Festival musica Italiana Sanremo
7.      Vasco Rossi
8.      Robin Williams
9.      Campionato di Serie A
10.  Epidemia del virus Ebola

Luoghi principali
1.      Duomo di Milano
2.      Piazza San Pietro, Città del Vaticano
3.      Gardaland
4.      Stadio San Siro
5.      Stadio Olimpico
6.      Arena di Verona
7.      Acquario di Genova
8.      Spiaggia di Mondello
9.      Colosseo
10.  Musei Vaticani

Videogiochi principali a livello mondo
1.      Cookie Jam
2.      Bubble Witch 2 Saga
3.      Candy Crush Soda Saga
4.      Klondike
5.      Kim Kardashian: Hollywood
6.      Old Vegas Slots
7.      League of Angels
8.      Hero Defense
9.      SuperCity
10.  Sparta: War of Empires

Le top ten sono state stilate in base alla frequenza con la quale un argomento è stato menzionato nei post di Facebook da gennaio a dicembre 2014. Per redigere queste classifiche, i post di Facebook sono stati analizzati in modo aggregato e anonimo e in seguito riordinati per comporre un riepilogo dell’anno su Facebook.