Mercato

12 dicembre 2014 | 17:51

Convegno ‘Come avvicinare la scuola al mondo del lavoro’

Un connubio difficile da ottenere, ma che grazie alla collaborazione di 40 scuole tecnico professionali e di 26 aziende della componentistica auto e aftermarket è stato raggiunto con il Programma GM-EDU“Come avvicinare la scuola al mondo del lavoro” organizzato dalla rivista il giornale del meccanico. Lo scorso 11 dicembre si è tenuto presso l’NH Hotel di Sesto San Giovanni (MI), il secondo meeting di questo Programma che ha visto la partecipazione sia dei responsabili delle scuole sia delle aziende del settore aftermarket dell’auto e truck.

Come riporta il comunicato, il tema principale dell’incontro è stato il bilancio degli obiettivi conseguiti nel primo anno di attività e la presentazione di ulteriori ambiziosi traguardi da conseguire nell’immediato futuro per permettere al Programma di portare all’interno delle scuole, tecnico professionali, l’adeguato aggiornamento tecnico.

Ad oggi hanno aderito, a livello nazionale, 40 istituti professionali, per un totale di 22.384 studenti e importanti aziende del settore dell’autoriparazione. All’evento erano presenti i responsabili delle scuole e tutte le aziende che, ad oggi, hanno sposato l’iniziativa: AcRolcar, ATE Continental VDO, Brecav, Brembo, Corghi, Dayco, Dekra Revisioni, Delgrosso, Delphi, ExxonMobil, Federal Mogul, Fiamm, GroupAuto, Hella, Imasaf, Magneti Marelli, NTN-SNR, Schaeffler, Simpesfaip, Sogefi, Tecnomotor, TEXA, TRW, Unigom, Valeo, ZF Italia. L’incontro è stato moderato dall’editore Giuseppe Polari promotore del Programma.

Tutte le informazioni relative alle attività e al programma corsi sono disponibili su www.gm-edu.it