In vendita al Vittoriale degli Italiani i cipressi dannunziani

Il 19 settembre 2014 una tempesta ha colpito Gardone Rivera e il Vittoriale degli Italiani, complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua, eretto tra il 1921 e il 1938 da Gabriele d’Annunzio. Dai cipressi dannunziani caduti – dieci splendidi esemplari – il presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri ha fatto ricavare mille sezioni numerate, uniche, delle ‘fette’ d’albero con impresso a fuoco il logo del Vittoriale e la frase ‘Cipresso dannunziano caduto della tempesta del 19 settembre 2014 e vivo nel ricordo degli amici del Vittoriale’.

Le sezioni di cipresso sono messe in vendita dalla Fondazione del Vittoriale degli Italiani: le più grandi sono disponibili al prezzo di 49 euro, quelle di misura più piccola a 25. Sono acquistabili online sul sito ufficiale www.vittoriale.it e presso il bookshop del Vittoriale a Gardone Riviera, un’opportunità per i collezionisti e per tutti gli estimatori di d’Annunzio, ma anche un’occasione per sostenere il lavoro della Fondazione e la cura di uno dei musei più visitati d’Italia.

Il Vittoriale, infatti, dal 1° gennaio 2010 è stato privatizzato e dunque non riceve finanziamenti statali, dà lavoro a 43 persone e ha invertito la tendenza a un calo di visitatori in atto da decenni. Negli ultimi cinque anni ha assunto personale e realizzato utili di bilancio che vengono investiti in manutenzione, migliorie e acquisto di documenti, e incrementa il turismo e l’economia del Garda, a conferma e prova che la cultura può essere davvero la nostra ricchezza.

Giordano Bruno Guerri (foto Olycom)

Giordano Bruno Guerri (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi su linee guida Csm: nel testo saltato passaggio su non applicabilità ai giornalisti. Perché?

Eletti presidenti, vice e segretari Commissioni permanenti. Vigilanza Rai ancora da definire

Giornalisti: oggi incontro tra rappresentanti e presidente Camera Fico