Comunicazione, Televisione

16 dicembre 2014 | 11:51

Lilli Gruber: “Ho avuto un cedimento fisico, troppa stanchezza”

(ITALPRESS) “Ho avuto un cedimento fisico, un momento di stanchezza totale. Ho tirato troppo la corda e alla fine si e’ spezzata”. Lilli Gruber parla per la prima volta della sua malattia, che tante congetture ha alimentato, con il settimanale “Oggi” in edicola.

“Per la mia educazione, sono abituata ad andare avanti con la forza di volonta’ e ad essere molto disciplinata. Il mio lavoro mi appassiona tanto e capita che esageri. Questa volta mi ha portato qualche giorno in ospedale e poi… a casa. La casa della mia famiglia in Sudtirolo, in mezzo ai vigneti, su una collina”. E ancora: “In famiglia mi hanno coccolato e mia sorella Micki un po’ mi ha sgridato: “Lo sai che non devi esagerare”. Non avevo fatto vacanze per scrivere il libro “Tempesta”, poi e’ ricominciato “Otto e mezzo” e alla fine…”.
La conduttrice confessa che le e’ servito da lezione e ora ha imparato ad ascoltare i segnali del proprio corpo: “Lo dico a tutte le donne che fanno il triplo, quadruplo lavoro: ascoltatevi e delegate un po’ di piu’, soprattutto ai vostri uomini. Noi abbiamo un dovere nei confronti del nostro corpo, dobbiamo rispettarlo e non pensare che possiamo abusare della nostra forza fisica senza conseguenze”. (Italpress, 16 dicembre 2014).

Lilli Gruber (foto Olycom)

Lilli Gruber (foto Olycom)