TLC

16 dicembre 2014 | 15:13

Alfonso Mariconda, responsabile foundry e project management di Telecom Italia, siamo al 75% della copertura dell’Lte, in anticipo in Italia rispetto all’80% previsto nel 2016

(MF-DJ) “I numeri che abbiamo visto finora sono impressionanti e prevedono ancora una crescita. Ci sono ancora enormi possibilitá di crescita grazie all’online, al cloud, al mobile e il tema della digitally identity, che è essenziale per il commercio online”. Lo ha affermato Alfonso Mariconda, responsabile Foundry & project management di Telecom I.aggiungendo che “come Telecom prevediamo un investimento di circa 3 mld euro l’anno nello sviluppo delle infrastrutture e siamo al 75% della copertura dell’Lte, in anticipo in Italia rispetto all’80% previsto nel 2016″ che potrebbe chiudersi con una copertura all’85%.

“Investire 3 mld l’anno in un contesto regolatorio non stabile è penalizzante – ha aggiunto Mariconda parlando del mercato italiano – Quello che l’Agcom ci impone sui costi dell’unbundling è penalizzante. Va a impattare direttamente sui conti”.

Riguardo ai nuovi sistemi di pagamento, Mariconda ha spiegato, parlando del ruolo di Telecom, che “noi in questo momento abbiamo un approccio di abilitatore tecnologico, rendiamo disponibili sul telefonino tecnologie di pagamento”.

Alfonso Mariconda

Alfonso Mariconda