Video

17 dicembre 2014 | 9:06

Loris, finta intervista di Pomeriggio Cinque: Striscia la notizia smaschera la D’Urso (VIDEO)

(Today)  Prima la denuncia dall’Ordine dei giornalisti per la “tv del dolore”. Poi, la figuraccia. Non è un buon momento per Barbara D’Urso e per il suo Pomeriggio cinque, finito lunedì sera di nuovo nell’occhio del ciclone. Tutta colpa dei colleghi di rete di “Striscia la Notizia”, che hanno reso pubblico un fuori onda tratto dalla trasmissione della conduttrice napoletana. Il Tg satirico ha sbugiardato la D’Urso e la sua intervista “casuale” al cacciatore che ha trovato il corpo del piccolo Loris, il bimbo ucciso a Ragusa il ventinove novembre scorso, mostrando come in realtà l’incontro e le domande fossero stati preventivamente organizzati.

L’undici dicembre scorso, a Pomeriggio cinque, Orazio Fidone era stato “afferrato e carpito” – parole della D’Urso – e cortesemente portato di fronte alle telecamere da Alessandra Borgia, inviata della trasmissione pomeridiana di Canale cinque. La giornalista, dopo averlo visto passeggiare insieme a un amico, aveva chiesto alla D’Urso la possibilità di fermarlo in diretta al fine di fargli qualche domanda sul caso del piccolo trovato morto.

L’uomo, apparentemente ignaro delle telecamere di Pomeriggio cinque, è stato rincorso in diretta dalla Borgia e portato ‘al cospetto’ della D’Urso per la consueta intervista. La stessa conduttrice l’ha addirittura ringraziato per essersi prestato a quell’intervista “improvvisata” nonostante stesse andando via.

Questo almeno quello che è andato in onda. Perché a giudicare dai retroscena svelati da Striscia la Notizia le cose sarebbero andate un po’ diversamente.

In un fuorionda, infatti, si vede la Borgia accordarsi con i suoi cameraman e con il signor Fidone per realizzare la finta intervista improvvisata. A un segno preciso dell’inviata, concordato con il cacciatore, l’uomo avrebbe dovuto attraversare la piazza per permettere alla giornalista di rincorrerlo e intervistarlo per la gioia della D’Urso

http://www.today.it/rassegna/d-urso-intervista-cacciatore-loris.html