Apple sospende le vendite online in Russia dopo il crollo del rublo

(ASKANEWS)  Apple ha annunciato la sospensione delle vendite online di iPhones, iPads e computer in Russia perche’ il crollo del rublo mette in difficolta’ i venditori di beni importati che devono fissare i prezzi.

Il colosso dell’elettronica al consumo Usa ha sottolineato che la sospensione e’ temporanea e dipende esclusivamente dalla crisi valutaria, che ha determinato un calo del 20% del rublo in due giorni. “A causa delle fluttuazioni estreme del valore del rublo, il nostro store online in Russia e’ attualmente non disponibile mentre rimoduliamo i prezzi. Ci scusiamo con i clienti per il disagio” ha detto una portavoce. I negoziatni russi hanno problemi ha fissare i prezzi in rubli dei beni importanti, dall’elettronica al vino, mentre i consumatori russi si affrettano a fare spese prima di un netto aumento dei prezzi. (Askanews, 17 dicembre 2014).

Tim Cook, ceo Apple

Tim Cook, ceo Apple

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza

Inpgi contro Unci. Galimberti: intimidatoria richiesta danni dell’istituto a 14 cronisti

Nasce la Serie Bkt. Il produttore di pneumatici off-highway title sponsor del campionato cadetto