Editoria

18 dicembre 2014 | 10:41

Le Monde compie 70 anni e guarda al futuro. Presto una versione africana online e una nuova formula per mobile

(ANSA) Fondato all’indomani della liberazione, Le Monde, che celebra i suoi 70 anni, intende accelerare la sua transizione verso i supporti web, con l’obiettivo di un’edizione africana su internet e una formula speciale destinata agli smartphone. Per l’occasione, il giornale – che dal 18 dicembre del 1944 esce postdatato al giorno successivo – ha pubblicato oggi un’edizione e un supplemento speciale, in cui annuncia il suo grande obiettivo, quello di “reinventarsi ogni giorno conservando i propri valori”. “Piuttosto che perderci in una celebrazione nostalgica, vogliamo (…) proiettarsi verso il futuro restando fedeli ai valori del giornale”, spiega all’agenzia France Presse, Louis Dreyfus, presidente del direttorio di Le Monde. Mentre la vignetta del giorno firmata Plantu raffigura un ragazzo intento a realizzare un selfie immaginario con il fondatore del giornale Hubert Beuve-Méry, scomparso nel 1989. Oltre al supplemento-anniversario in edicola oggi a Parigi(e da domani in provincia e all’estero), i settant’anni di Le Monde sono stati celebrati con una serie di manifestazioni, come Le Monde Festival all’Opéra Bastille e Garnier, ma anche l’uscita del documentario “Les gens du Monde” e la pubblicazione di un libro. Quanto al futuro, dal sito consacrato all’Africa – on-line dal 6 gennaio per conquistare nuovi lettori . fino all’edizione mobile del mattino, passando per la costruzione di una nuova sede, l’idea è reinventare un gruppo editoriale al passo con la rivoluzione tecnologica. “E’ al tempo stesso molto stimolante e molto destabilizzante”, sintetizza il direttore Gilles Van Kote, in un momento in cui la versione cartacea ha perso il 2,48% delle vendite rispetto al 2012-2013 (a 274.887 copie). Mentre i fedeli su internet continuano a crescere, con 140.000 abbonati nel 2014. (ANSA, 17 dicembre 2014)

Louis Dreyfus (foto Lepoint.fr)

Louis Dreyfus (foto Lepoint.fr)