Televisione

18 dicembre 2014 | 16:11

La Rai studia il modello Bbc. E il Parlamento interroga la responsabile delle newsroom Mary Hockaday

(ilVelino/AGV NEWS) Come siete arrivati ad una sola newsroom? questo processo di unificazione ha prodotto risparmi ed efficienze? Le singole testate hanno mantenuto la propria linea editoriale? Quanti giornalisti lavorano nelle testate?come sono inquadrati e come sono distribuiti sul territorio? Sono alcune delle domande alle quali il 17 dicembre risponderà il responsabile delle newsroom della

Mary Hockaday, head of Bbc Newsroom (foto Pbs.com)

BBC, Mary Hockaday, che sarà ascoltato in video conferenza nella Sala del Mappamondo a Montecitorio. A convocarlo la commissione di Vigilanza sulla Rai alle prese con un atto di indirizzo in merito al pi
ano news “15 dicembre” che nelle intenzioni del dg Luigi Gubitosi dovrà rivoluzionare l’informazione della tv di Stato arrivando a una sola newsroom nel 2018 proprio seguendo il modello BBC.

San Macuto terminerà le audizioni il 18 dicembre con il direttore di Rai Giornale Radio e Radio 1, Flavio Mucciante, dopodiché, a partire dall’8 gennaio, cominceranno le votazioni nella bicamerale sul testo che vede come relatore l’onorevole Pino Pisicchio del Gruppo Misto. Il parere del Parlamento sulla riforma non giungerà dunque in tempi brevi in Viale Mazzini e non è detto che la riunione del cda già in agenda per il 13 gennaio 2015 sia quella buona per il via libera alle due newsroom. Un via libera che non arriverà certo all’unanimità: i consiglieri contrari, infatti, al momento sono almeno due.