Mercato

19 dicembre 2014 | 14:59

Avanade supporta Aviva Digital On con due stage formativi retribuiti

Per cogliere le sfide di un mercato in continua evoluzione offrendo soluzioni innovative per le esigenze dell’imprenditoria, Avanade, società fornitrice di soluzioni tecnologiche, cloud e servizi gestiti per le aziende, ha deciso di supportare il progetto “Aviva Digital On”, un’importante iniziativa dedicata ai nuovi trend digitali e alle innovazioni per il business di domani, sviluppato dal gruppo assicurativo Aviva in collaborazione con Polihub, l’incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano.
Come riporta il comunicato,  per Aviva Digital On può essere candidato qualsiasi progetto basato sulle tecnologie digitali (Web, Mobile, Social, Internet of Things, Big Data, Cloud, ecc.) che favorisca l’innovazione, migliori la produttività e supporti il business di professionisti, imprenditori e piccole-medie imprese. Particolare attenzione sarà dedicata ai progetti che presentano soluzioni digitali per proteggere le attività e assicurare il business. Le 10 proposte ritenute più interessanti dai giurati, tra quelle pervenute entro l’11 gennaio 2015 saranno invitate a partecipare alla fase finale e il 4 febbraio verranno premiati i 3 progetti vincitori.

All’interno dell’iniziativa, Avanade contribuirà mettendo a disposizione dei due progetti che più si distingueranno per innovazione nei confronti del business, tecnologica e nel design thinking, due stage formativi retribuiti che, una volta conclusisi, potranno tradursi in un inserimento in azienda con un contratto di apprendistato professionalizzante. Questa modalità di partecipazione risponde pienamente alla vision di Avanade, sempre volta alla valorizzazione in Italia e nel mondo delle tematiche legate all’innovazione, oltre che a confermare la propria volontà nell’investire nei giovani offrendo loro la possibilità di entrare a far parte di un’azienda internazionale anche in un periodo economico non propriamente favorevole come quello odierno.

Avanade con questo progetto vuole inoltre confermare il forte rapporto di partnership che lega l’azienda ad Aviva, non solo nello sviluppo del business, ma anche a sostegno di iniziative che premiano lo sviluppo e la promozione delle migliori idee in ambito tecnologico nel nostro paese. Inoltre, Avanade parteciperà con un proprio rappresentante, Roberto Chinelli, Innovation & Incubation lead di Avanade Italy, anche all’interno della giuria di Aviva Digital On, costituito da manager, esperti universitari ed executive di Aviva. “Offrire soluzioni per il business alle imprese non significa più solo fornire un servizio, ma sviluppare un progetto che si basi su un’idea quanto più possibile innovativa e coinvolgente. Proprio per questo sostenere le giovani e brillanti menti italiane è fondamentale per un’azienda come Avanade che è costantemente alla ricerca di talenti capaci di generare progresso e aumentare la qualità dei propri prodotti, contribuendo in questo modo a creare le nuove prospettive per l’ambiente digitale del futuro” commenta Anna Di Silverio, Amministratore Delegato di Avanade Italy.

“Oggi il digital è la realtà e il gruppo Aviva ne ha fatto uno dei suoi pilastri strategici. Digital first è per noi una filosofia, un approccio che ci aiuterà a rispondere in modo sempre più puntuale alle nuove esigenze dei clienti”, afferma Patrick Dixneuf, ceo di Aviva in Italia “Sono certo che le proposte raccolte con questa call for ideas aiuteranno a semplificare e proteggere il business di imprenditori e piccole e medie imprese e a garantirne la sostenibilità nel medio-lungo periodo. Crediamo in questo progetto che non è solo di Aviva o dei partner che lo promuovono, ma anche e soprattutto un investimento sul futuro”.  Le domande d’iscrizione per la partecipazione ad Aviva Digital On possono essere inviate tramite un Form di registrazione entro l’11 gennaio 2015 al seguente link: www.polihub.it/aviva-le-idee-innovative-per-limpresa-di-domani, dove sono disponibili anche il Regolamento e l’Informativa sulla Privacy.