Negli Usa Yahoo! recupera quote su Google nelle ricerche on line dopo l’accordo con Firefox

(ANSA) I primi risultati della mossa di Yahoo!, che ha rubato il posto a Google come motore di ricerca predefinito sul browser Firefox negli Stati Uniti, iniziano a farsi vedere. A dicembre la quota di Google nelle ricerche online da computer è scesa, in Usa, al 75,3% rispetto al 77,5% di novembre, mese dell’accordo tra Firefox e Yahoo!. La quota di quest’ultima, invece, è salita dall’8 al 10%. A fornire i dati sono i ricercatori di Statcounter. Alla perdita di traffico nelle ricerche da pc potrebbe presto aggiungersi, per Google, quella nelle ricerche da smartphone e tablet. Secondo indiscrezioni recenti, infatti, Apple starebbe pensando di togliere Google come motore di ricerca di default sul suo browser Safari, che consente di navigare sul web da iPhone e iPad. Sempre secondo Statcounter, da Safari a dicembre è passato il 54% di tutto il traffico internet generato da dispositivi mobili in Usa.

Marissa Mayer, amministratore delegato di Yahoo! (foto Getty Images)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie