Manager

09 gennaio 2015 | 10:09

Silvia Tramontin, direttrice del nuovo dipartimento laboratori di prova di Accredia

Nel mese di gennaio 2015, Il Consiglio Direttivo di Accredia, l’Ente unico nazionale di accreditamento, ha nominato Silvia Tramontin Direttrice del nuovo Dipartimento Laboratori di Prova, una delle tre unità su cui si struttura l’ente, guidato dal Presidente Federico Grazioli.

Come riporta il comunicato, Silvia Tramontin, laureata in Medicina Veterinaria, si è occupata di sicurezza alimentare sia nell’ambito della consulenza che della formazione sin dagli inizi degli anni ’90. Nel 2010 è entrata nella struttura di Accredia e dal 2011 ha assunto il ruolo di Direttore del Dipartimento Laboratori di Prova per la Sicurezza degli Alimenti. E’ iscritta dal 1997 al registro dei Valutatori di Sistemi Qualità Aicq Sicev e dal 2006 anche al registro Cepas dei Valutatori di Sistemi di Gestione per la sicurezza alimentare – Iso 22000, settore packaging.

Il Dipartimento Laboratori di Prova, che dal 1 gennaio 2015 integrerà anche le competenze del Dipartimento Laboratori di Prova per la Sicurezza degli Alimenti, conta oggi su oltre 300 ispettori che nel 2013 hanno svolto 7.900 giornate di valutazione. Ad oggi sono accreditati 1.308 laboratori di prova e analisi mediche e organizzatori di prove valutative inter-laboratorio, che nel 2013 hanno analizzato circa 5 milioni di prodotti, di cui 3,5 milioni in ambito alimentare. Con l’unificazione delle competenze, le attività di accreditamento di Accredia saranno articolate in tre Dipartimenti: Certificazione e Ispezione, Laboratori di Prova, Laboratori di Taratura.

L’attività del Dipartimento Laboratori di Prova è volta ad attestare sul campo che il personale di laboratorio sia tecnicamente qualificato e professionalmente competente ad effettuare analisi di tipo chimico, microbiologico, meccanico, enologico, elettrico e tessile, a garanzia di consumatori e cittadini. In particolare, nel 2013 il comparto nel quale è stato realizzato il maggior numero di analisi (47%) è quello chimico. Accredia svolge la propria attività, oltre che su laboratori privati, anche su 209 sedi di laboratori pubblici presenti su tutto il territorio nazionale, tra i quali figurano quelli dell’Istituto Superiore di Sanità (6), degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (92), delle Agenzie Regionali di Protezione Ambientale (64) e delle Aziende Sanitarie Locali (24). Sono inoltre accreditati, per tutte o parte delle prove analitiche effettuate, tutti i 6 laboratori dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi e 17 laboratori delle Agenzie delle Dogane.

Silvia Tramontin

Silvia Tramontin