Expo 2015: Film Commission Lombardia stima dai 25 ai 30 milioni di euro di indotto per i servizi cinematografici

(Agi) Film Commission Lombardia e societa’ Expo promuovono il comparto dei servizi cinematografici del territorio.

Facendo leva sulle lungaggini legate al superamento delle dogane – problematica logistica accentuata, per ragioni di sicurezza, dai recenti fatti di Parigi – è stato dato vita la progetto ‘Viaggiate leggeri’ nell’ottica di suggerire alle troupe di tutto il mondo che si recheranno a Milano per l’evento di risparmiare, evitando alti costi di viaggio e bagagli ingombranti per apparecchiature molto delicate e utilizzando, invece, le attrezzature e il personale disponibili sul territorio.

L’iniziativa avra’ ricadute sull’indotto del comparto, secondo la stima della Film Commission lombarda, che oscillerebbero tra i 25 e i 30 milioni di euro. (Agi, 14 gennaio 2015)

Il commissario unico di Expo Giuseppe Sala (foto: Expo2015notizie.it)

Il commissario unico di Expo Giuseppe Sala (foto: Expo2015notizie.it)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi