Mercato

15 gennaio 2015 | 10:30

Qui! Group, attivo nel settore dei servizi per il welfare aziendale e i sistemi di pagamento, punta alla digitalizzazione dei buoni pasto

(Mf-Dj) Qui! Group lancia il nuovo servizio di smaterializzazione con Ticketmat, il totem per validazione dei titoli cartacei realizzato e brevettato da Paybay, Digital Company del Gruppo, specializzata nello sviluppo di soluzioni per la gestione di sistemi di e-payment e servizi a valore aggiunto su Card e Mobile.
Ticketmat, spiega una nota, consente agli esercenti di smaterializzare buoni pasto, buoni acquisto, voucher aziendali e i coupon di Qui!

Group e presto di altri emettitori in modalità “self service” e di ricevere il rimborso, in tempo reale, direttamente sulla propria carta di pagamento o con bonifico sul proprio conto corrente.
Qui! Group ha brevettato un buono smaterializzabile, dotato di codice univoco, che identifica e certifica la validità del buono in tempo reale.
Il codice è ricoperto da uno strato di materiale asportabile.

Ciò permette all’esercente, una volta ricevuto il buono, di validarlo in tempo reale, inquadrando il codice con il lettore ottico o direttamente col proprio smartphone, tramite l’App Passpartù e al contempo di fatturarlo on line. Ciò attribuisce un notevole risparmio ai negozianti e permette di scongiurare il pericolo dei buoni falsi e non verificati.

Con il Ticketmat powered by Paybay, Qui! Group punta a fornire il servizio di smaterializzazione buoni cartacei anche agli esercenti che al momento non utilizzano il lettore ottico e la Mobile App Passpartù. (Mf-Dj, 15 gennaio 2015)

Gregorio Fogliani, presidente di Qui! Group