Comunicazione, New media

15 gennaio 2015 | 14:31

L’Unione Europea pubblicherà domani i dettagli sull’indagine fiscale che coinvolge Amazon

(Mf-Dj) I regolatori dell’Unione Europea nella giornata di domani spiegheranno perché ritengono che gli accordi fiscali in Lussemburgo del 2003 di Amazon.com abbiano violato la legislazione europea. È quanto ha affermato una fonte a conoscenza dei fatti.

La Commissione Europea, il maggior regolatore antitrust europeo, aprì un’indagine formale a ottobre per esaminare se l’accordo fiscale garantito al colosso americano dal Lussemburgo non equivalesse a un aiuto di stato illegale verso la società. Se i sospetti venissero confermati, il Lussemburgo potrebbe dover recuperare da Amazon qualsiasi fondo che venga indicato come finanziamento selettivo di stato, ritenuto illegale dal regolamento dell’Unione Europea.

L’indagine fa parte di un più ampio giro di vite da parte dell’UE, che vede indagate anche Apple in Irlanda, Fiat Spa in Lussemburgo e Starbucks in Olanda. (Mf-Dj, 15 gennaio 2015)

Jeff Bezos, ceo di Amazon (foto Olycom)

Jeff Bezos, ceo di Amazon (foto Olycom)