‘Donna Moderna’ sceglie donne autentiche come modelle. Online i casting

Donna Moderna, il settimanale diretto da Annalisa Monfreda, è il magazine che facilita la vita delle donne italiane, consigliando e offrendo soluzioni ai bisogni e desideri della vita quotidiana: bellezza, moda, salute, attualità, casa, famiglia, alimentazione, cucina, lavoro, viaggi, soldi, politica, ecologia.

Come riporta il comunicato stampa, proprio per essere sempre più vicino alle proprie lettrici, Donna Moderna è l’unico femminile nel panorama editoriale italiano che per i propri servizi di moda si avvale non di modelle professioniste ma di ‘donne vere’, di ogni età e taglia; studentesse, mamme, impiegate, artigiane, donne in carriera, gente comune. Tutte immortalate da fotografi di eccellenza rendendo ‘possibile’ il sogno di indossare un bell’abito o di posare per un servizio esclusivo.

Il sito dedicato al casting online è stato completamente rinnovato, per permettere ancor di più una maggiore interazione tra il magazine e il pubblico di lettrici.
E’ sufficiente collegarsi all’indirizzo web donnevere.donnamoderna.com, pubblicare la propria foto o il proprio video, raccontare qualcosa di sé in poche righe e condividerlo anche sui social network.

“Sono tre anni e mezzo che Donna Moderna mette in copertina donne vere, e il bilancio è assolutamente positivo, avendo noi numero dopo numero rafforzato la filosofia del settimanale”, dice il direttore Annalisa Monfreda. “Ovvero che anche tu ce la puoi fare, puoi vederti bellissima e imparare a piacerti. Le nostre donne non vogliono la perfezione, ma la felicità. E sentirsi belle aiuta!”, conclude Monfreda.

Donna Moderna, anche grazie al nuovo donnevere.donnamoderna.com, rappresenta ancor di più una cross community capace di mettere in contatto utenti e lettrici con la redazione del magazine che ogni settimana seleziona i volti più adatti per la copertina del settimanale coronando il sogno delle lettrici.

Annalisa Monfreda (foto Altromercato.it)

Annalisa Monfreda (foto Altromercato.it)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Parmigiano Reggiano investe 20 milioni in comunicazione

Il 28 aprile a Venezia c’è ‘Il FoglioTech Festival’

Wired Next Fest 2018, a tema la contaminazione