Charlie Hebdo si ferma. Nelle prossime due settimane non sarà in edicola. La redazione: siamo stanchi e provati

(Ansa) Per le prossime due settimane, Charlie Hebdo non sarà in edicola. Lo annunciano i redattori, che si dicono “stanchi e provati” dopo la strage del 7 gennaio, in cui 8 dei loro colleghi sono morti con altre quattro persone, e dall’intenso periodo successivo.

Il team di Charlie, spiega ai media francesi Anne Hommel, che gestisce i rapporti con la stampa in questi giorni difficili, “non è pronto” a tornare a lavorare con i consueti ritmi, e per questo si prende una pausa. Per il ritorno in edicola, aggiunge, “non è stata fissata una data”, ma di sicuro non sarà prima di un paio di settimane.

Charlie Hebdo (foto horsemoonpost.com)

Charlie Hebdo (foto horsemoonpost.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Facebook, nel 2017 raddoppiata la spesa per lobbying in Ue. Da 1,2 a 2,5 milioni di euro

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Bilancio 2017 in rosso di 100 milioni per l’Inpgi. Macelloni: numeri da emergenza