Mercato

03 febbraio 2015 | 15:10

Il magazine di Mondadori ‘Interni’ sbarca in Cina. Attesa una serata evento per inaugurare il primo numero

Interni, il magazine di interiors e contemporary design, sarà presente anche in Cina, in seguito all’accordo di licensing siglato a novembre da Mondadori con China International Publishing Group (Cipg), importante editore del Paese per quanto riguarda le pubblicazioni in lingua estera.

Come riporta il comunicato stampa, per celebrare l’uscita del primo numero della rivista, si terrà a Pechino, all’interno dell’esclusivo Hotel Éclat, l’evento “Interni China night 2015”. Alla serata sono attesi i più noti designer, architetti e aziende di settore ma anche autorevoli protagonisti della cultura e della politica cinese. Inoltre saranno presenti Gilda Bojardi, direttore di  Interni Italia, e  Yang Dongjiang, direttore editoriale di  Interni Cina, nonché Professor of Academy of Arts and Design presso la Tsinghua University. Interni Cina, che porta a tre il numero delle edizioni internazionali della testata, già presente in Russia e Thailandia, ha cadenza mensile (10 numeri), una diffusione prevista di 235.000 copie ed è distribuito non solo a Beijing, Shangai, Guangzhou e Shenzen, ma anche nelle cosiddette second-tier cities che si stanno sviluppando sempre più velocemente.

“Grazie a questo nuovo magazine, anche la Cina raggiungerà in maniera efficace tutta la comunità del design, creando il dialogo necessario per lo sviluppo di questo settore e i presupposti per un futuro migliore per l’industria creativa cinese, favorendo uno scambio multiculturale non solo all’interno del Paese ma a livello universale”, ha dichiarato Yang Dongjiang, direttore editoriale di Interni Cina.

La struttura editoriale del giornale riprende la formula di Interni Italia, il magazine che da oltre 60 anni illustra e accompagna la storia del mobile, dell’arredamento e del design, facendosi portavoce nel mondo della creatività e della produzione made in Italy e non solo.