Patrick Drahi crea un nuovo gruppo editoriale che comprende tra gli altri Libération e L’Express

L’imprenditore e uomo d’affari franco israeliano Patrick Drahi, già presidente nonché fondatore della multinazionale lussemburghese, Altice, ha costituito un nuovo gruppo editoriale in Francia. Drahi, da poco azionista di Libération, ha rilevato dal gruppo belga Roularta i settimanali L’Express e L’Extension, oltreché i periodici francesi Mieux vivre, Lire, Classica et pianiste e Ciné live. Come riportato nell’articolo di Le Figaro, Drahi ha scelto un banchiere, 40 anni, ex Morgan Stanley, come capo del suo nuovo gruppo: Bernard Mourad presiederà la holding di Drahi denominata provvisoriamente Mag & Newsco, ma destinata a chiamarsi Altice Medias. Ha come partner Marc Laufer, patron del gruppo di editoria professionale Newsco, cui ha affidato invece la gestione operativa. Il gruppo conta 180 milioni di euro di fatturato: localizzato sulle attività della stampa francese, ha tutte le intenzioni di espandersi a livello internazionale e crossmediale.

Patrick Drahi (foto Le Monde)

Patrick Drahi (foto Le Monde)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mediaset torna all’utile, crescono pubblicità e audience. Buone previsioni ma incertezza politica

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie