05 febbraio 2015 | 15:49

Sky Italia si allea con Akamai per star dietro alla crescente domanda di contenuti video online

Sky Italia ha adottato una nuova architettura tecnologica per garantire massimo controllo e migliore qualità dei suoi contenuti online. Si chiama Aura Managed Content Delivery Network ed è fornita da Akamai Technologies. Il responsabile Ingegneria e Innovazione di Sky Italia, Massimo Bertolotti, ha dichiarato che “la domanda di contenuti video sta crescendo significativamente e i nostri utenti si aspettano di poterli guardare in modo veloce, sicuro e affidabile, su qualsiasi dispositivo. Abbiamo testato molte soluzioni da affiancare alla CDN Akamai, ma solo Aura Managed CDN ha dimostrato di avere gli stessi livelli di affidabilità e di qualità”. Dall’altra il Vice Presidente e General Manager di Akamai, Doug Tilford, sostiene infatti che “per affrontare al meglio la rapida crescita del traffico online ed essere quindi competitive sul mercato, le media company iniziano a comprendere che una rete per la distribuzione dei contenuti online non è più un’opzione ma un obbligo. Grazie ad Aura Managed CDN, Sky Italia può oggi fare affidamento su una CDN altamente scalabile, che si basa sulle stesse tecniche di distribuzione dei contenuti di Akamai ma su server completamente dedicati a Sky”. La nuova architettura di delivery ha permesso, inoltre, a Sky di incrementare di circa il 25% la velocità di download dei contenuti ed abbassare i costi di banda di circa il 10%. Sky ha potuto rilevare un incremento netto di circa il 25% nella velocità di download dei contenuti, che si traduce in un conseguente miglioramento della qualità offerta agli utenti finali. Inoltre, grazie alla possibilità d’indirizzare porzioni di traffico su reti di telecomunicazioni meno costose, Sky è riuscita a ridurre i costi di banda di circa il 10%.