Comunicazione, New media

06 febbraio 2015 | 11:37

In forte aumento i ricavi di LinkedIn nel quarto trimestre. Raddoppiati gli utenti in Oriente grazie alla versione in cinese

(Mf-Dj) LinkedIn Corp. ha registrato una forte crescita dei ricavi nel quarto trimestre in scia all’espansione dei servizi sui mercati esteri. Il social network per professionisti, che da pochi giorni ha lanciato una versione in cinese semplificato e cinese tradizione che ha raddoppiato gli utenti in Cina a oltre 8 milioni ha precisato come oramai il 70% circa degli iscritti sia di nazionalità non statunitense.

Nel complesso i risultati del trimestre hanno battuto sia le guidance conservative dei vertici aziendali che le ottimistiche stime degli analisti di Wall Street. In autunno LinkedIn aveva infatti previsto ricavi per 600/605 milioni di dollari, non lontano dai 612 milioni del consenso e in netto contrasto con le performance registrate nei trimestri precedenti.

Da allora gli analisti hanno alzato le stime del consenso a 616,8 milioni. Nuove stime conservative sono state fornite per il trimestre corrente e il 2015. Il social network prevede un Eps di 53 centesimi su ricavi tra 618 e 622 milioni per i primi tre mesi dell’anno e un Eps di 2,95 dollari su ricavi tra 2,93 miliardi a 2,95 miliardi per l’intero anno. Gli analisti prevedono invece un utile di 55 centesimi per azione e ricavi per 645,7 milioni per il trimestre e per il 2015 un Eps di 2,73 dollari e e ricavi per 2,94 miliardi.

Gli ultimi tre mesi del 2014 sono stati conclusi con un utile netto di 3 milioni, in calo rispetto ai 3,8 milioni del corrispondente periodo del 2013 per un Eps in flessione da 3 a 2 centesimi per azione. Al netto delle componenti atipiche l’utile per azione e’ salito da 39 a 61 centesimi, a fronte dei 49 centesimi delle stime aziendali e dei 53 centesimi del consenso. I ricavi sono inoltre cresciuti del 44% a 643,4 milioni, contro i 616,8 milioni degli analisti. (Mf-Dj, 5 febbraio 2015)

Jeff, Weiner, ceo LinkedIn

Jeff Weiner, ceo LinkedIn