Un minore su tre accetta amicizie sul web da estranei

(AGI) Un minore su tre fa nuove conoscenze online e accetta amicizie da estranei, uno su cinque incontra questi sconosciuti nel mondo reale, quattro genitori su dieci non danno limiti all’uso del web ai propri figli. E’ quanto emerge in occasione del Safer internet day, presentato oggi presso il Dipartimento della pubblica sicurezza.

Il progetto, per un web più sicuro, è stato promosso dal movimento dei genitori, Moige, e dalla polizia postale e delle telecomunicazioni. ‘La tutela dei minori online e’ un atto di responsabilita’ collettiva che deve essere condivisa da genitori, istituzioni e operatori’, così ha spiegato Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige. Mentre per il direttore delle specialità della polizia di Stato, Roberto Sgalla ‘prevenzione e formazione sono gli strumenti piu’ efficaci per far sì che i giovani imparino a navigare con prudenza su Internet’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Morto il vignettista Vincino. Vauro lo saluta così

Tar del Lazio respinge ricorsi contro contributo di solidarietà. Inpgi: conferma che strada intrapresa è corretta

Con 800 milioni di internauti la Cina è la più grande comunità online. L’ecommerce 2018 vale già 600 miliardi