Giorgio Cavagnino dall’Einaudi a Mondadori Libri

È in arrivo dall’Einaudi il nuovo direttore generale area Trade di Mondadori Libri: Giorgio Cavagnino, 57 anni, è stato chiamato a Segrate dal neo amministratore delegato dell’area Trade Enrico Selva Coddè, che ha già avuto modo di apprezzarne il lavoro durante gli anni in cui era alla guida dell’Einaudi dal 2003 al 2008 e Cavagnino già aveva l’incarico di direttore operativo della casa editrice torinese, dove era arrivato nell’89 nella fase più acuta della crisi economica dell’azienda. Sulla Stampa di oggi Mario Baudino ricorda una cammeo tratto dal libro di memorie di Mimmo Fiorino (Alla guida dell’Einaudi, Mondadori), autista e confidente dell’editore Giulio Einaudi che così parlava di Cavagnino: «Bah, è un po’ troppo pignolo. E poi se c’è da tirare fuori una lira comincia a dire che bisogna stare attenti, che siamo fuori budget, che di soldi non ce ne sono… un tirchio, ecco. Però è bravo. Sempre lì a fare i conti, ma li sa fare benissimo. Se arrivava in casa editrice un paio di anni prima…».

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Malagò contro il Governo: questa non è una riforma, ma un’occupazione del Coni. Replica da Giorgetti: autonomia dello sport non in discussione

Radio digitale, Salini: di serie sulle auto nuove. Sergio: aumenta la fame di contenuti, Rai tira la volata all’intrattenimento in auto

Vivendi acquista la casa editrice Editis per 900 milioni. De Puyfontaine: in Tim situazione grave