New media

13 febbraio 2015 | 15:02

Blogger indiano scopre una bug su Facebook. Il social Network lo ricompensa con 12 mila dollari

(ANSA) – In Facebook c’era un ‘bug’, una falla nella scrittura del software, che avrebbe consentito a un hacker di cancellare facilmente tutti gli album fotografici postati sul social dagli utenti. La vulnerabilità è stata individuata da un giovane blogger indiano, Laxman Muthiyah, che l’ha subito segnalata al team di sicurezza di Facebook.

Mark Zuckerberg (foto-Olycom)

Come risultato, la compagnia di Mark Zuckerberg ha risolto il problema e ha elargito al ragazzo una ricompensa da 12.500 dollari. Il bug, spiega Muthiyah sul suo blog 7xter.com, riguarda le ‘Graph Api’, l’interfaccia di programmazione di Facebook che consente ai programmatori di interagire con ciò che viene pubblicato sul sito. Per cancellare l’album di un utente, sottolinea, era sufficiente inviare un comando di appena quattro righe di testo. Sul blog il giovane ha pubblicato anche due messaggi ricevuti da Facebook. Nel primo la compagnia ringraziava per la segnalazione e nel secondo, inviato 12 ore dopo, informava Muthiyah che il problema era stato risolto e che avrebbe ricevuto una ricompensa da 12.500 dollari. Già dal 2011, infatti, il social ha in essere il programma ‘Bug Bounty’ che elargisce ricompense, da un minimo di 500 dollari, agli informatici che scoprono e segnalano bug. (ANSA, 13 febbraio 2015)