Manager

16 febbraio 2015 | 15:00

Jiulian Tanner, global technology leader di Cohn&Wolfe Group

Cohn & Wolfe Group ha nominato Julian Tanner Global Technology Leader, sarà la prima persona a rivestire questo ruolo e sarà responsabile della practice Tecnologia di Cohn & Wolfe a livello globale, guidandone la crescita e lo sviluppo in tutti i paesi. Tanner manterrà in AxiCom la carica di Chairman a fianco al nuovo CEO, Helen Ridgway.

In Cohn & Wolfe, Tanner avrà il compito di seguire il rapporto con i clienti, di consulenza strategica, svilupperà nuove opportunità di business e gestirà i team di lavoro del network internazionale. Sarà nella sede di Londra e riporterà direttamente a Donna Imperato, Chief Executive Officer di Cohn & Wolfe Group.

Julian Tanner

“Sono stata fortunata ad avere Julian nel mio team negli ultimi sette anni. Ha contribuito allo sviluppo di importanti strategie e all’individuazione di insight in ambito tecnologico portando AxiCom al successo,” ha dichiarato Imperato. “Julian darà impulso all’espansione della practice e dell’offerta B2B e B2C di Cohn & Wolfe in questo ambito, grazie alla sua profonda esperienza e alla sua capacità di leadership.”

Forte di 30 anni di esperienza nelle Relazioni Pubbliche e nel settore tecnologico, Tanner ha fondato AxiCom nel 1994 e, in qualità di CEO e responsabile, ha guidato l’agenzia fino a portarla tra le principali agenzie di Relazioni Pubbliche globali specializzate in tecnologia. AxiCom è stata acquisita da Cohn & Wolfe nel 2008 ed ha continuato ad operare come brand indipendente sotto l’egida di Cohn & Wolfe Group.

“La practice Tecnologia di Cohn & Wolfe ha avuto un notevole sviluppo lo scorso anno, registrando un incremento sia a livello globale che locale nei vari settori, dall’healthcare al corporate, al consumer technology. Gran parte del successo è stato possibile grazie alla reputazione che l’agenzia ha nella creatività e nel branding, due ambiti diventati decisamente rilevanti ora che le aziende di tecnologia sono consapevoli dell’importanza del brand,” ha dichiarato Tanner. “Vedo un grande potenziale di crescita nel proporre competenze nella creatività e nel branding insieme alla profonda conoscenza del tech applicata ai diversi settori.”