Il Barcellona cede a Telefonica i diritti audiovisivi per la stagione 2015/16

(ITALPRESS) Il Consiglio di Amministrazione del Barcellona ha stabilito di cedere a Telefonica i diritti audiovisivi relativi alla stagione 2015/16, l’ultima in cui il club puo’ negoziarli unilateralmente prima del prossimo anno, allorche’ la Lnp vendera’ i diritti di tutte le squadre in un unico pacchetto. Con questa decisione, i blaugrana interrompono dopo sette anni il rapporto con la Mediapro, la societa’ presieduta da Jaume Roures, che non ha digerito bene la notizia.
“Il Barça si e’ comportato ingiustamente con la Mediapro – ha commentato piccato Roures – Il mio stato d’animo e’ una via di mezzo tra chi si sente tradito e deluso”. L’offerta di Telefonica e di Mediapro, secondo quanto riporta ‘As’ era la stessa, di 140 milioni di euro, ma i catalani hanno scelto di cambiare rotta perche’ con il nuovo partner, che avra’ anche la gestione del canale tv del club in cui giocano campioni come Messi e Neymar, c’e’ anche un accordo triennale di sponsorizzazione in paesi dell’America Latina tra cui il Messico, dove la formazione guidata dall’ex tecnico della Roma Luis Enrique sara’ impegnata in una tournee durante la prossima estate. (Italpress, 17 febbraio 2015)

Luis Miguel Gilperez, presidente Telefonica (Cincodias.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi