Comunicazione, Televisione

17 febbraio 2015 | 17:20

Nessuna modifica dal decreto Milleproroghe sulle frequenze tv, ma possibili sconti per Rai e Mediaset

(askanews) Nulla di fatto sulle modifiche alle frequenze tv. Dalle commissioni è stata approvata soltanto una riformulazione tecnica di alcuni emendamenti che non prevede il ritorno dei canoni ai livelli del 2013 e il passaggio delle competenze dall’Agcom al governo. In arrivo, quindi, sconti per Mediaset e Rai che potrebbero pagare di meno l’affitto delle frequenze.
Il governo dovrebbe porre la fiducia sul testo licenziato dalle commissioni che, vista la ristrettezza dei tempi (il decreto scade il 3 marzo) il testo potrebbe rimanere blindato anche nel passaggio al Senato. (askanews, 17 febbraio 2015)

Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi