Lenovo Group costretto a rimuovere dai propri portatili app preinstallate per problemi di sicurezza

(Mf-Dj) Lenovo Group sta lavorando velocemente per rimuovere ogni traccia di un’app preinstallata su alcuni suoi portatili, in risposta agli avvisi da parte di esperti di sicurezza che l’applicazione in questione poteva essere violata da hacker per impossessarsi dei dati web criptati o delle password online degli utenti.
Il colosso cinese ha dichiarato ieri che da gennaio ha bloccato la vendita di portatili con installato l’adware Superfish e che non precaricherà più il software in questione nel futuro. Superfish è un’estensione per browser che consente di analizzare automaticamente le immagini per mostrare prodotti simili proposti a prezzi più vantaggiosi, mentre gli adware sono software che si promuovono automaticamente attraverso l’uso di proposte pubblicitarie. (Mf-Dj, 20 febbraio 2015)

Yang Yuanquing, ceo Lenovo (Cbc.ca)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro