Manager

23 febbraio 2015 | 12:32

Pierpaolo De Vita, head of programmatic sales di Teads Italia

Teads Italia inaugura la nuova stagione di assunzioni per allargare l’organico con l’intento di sostenere gli importanti obiettivi di crescita fissati per il prossimo biennio. Pierpaolo De Vita è il nuovo Head of Programmatic Sales della sede italiana di Teads ed avrà il prestigioso compito di lanciare la piattaforma Ssp proprietaria (inaugurata in anteprima mondiale in Francia e UK a fine 2014).

“Sono onorato di poter dare il benvenuto a Pierpaolo nel team – ha dichiarato Giuseppe Bronzino, MD di Teads Italia. Il programmatic è uno degli obiettivi principali dell’azienda, per questo abbiamo ritenuto fosse necessario inserire nella squadra un professionista del settore capace di guidare il progetto verso il successo che merita”.

Pierpaolo De Vita (Teads.com)

L’ingresso di una nuova risorsa strategica risponde all’esigenza di completare un percorso di adattamento del suo business model alle nuove esigenze del mercato. Una percentuale sempre maggiore del advertising budget viene gestito tramite piattaforme DSP; inoltre, l’automated trading vive il suo momento di hype e Teads raccoglie la sfida e si posiziona non più solo come adnetwork ma anche come ad-tech provider.

“Sono felice di ritrovare tante persone con cui avevo già collaborato in passato, sia come cliente che come collega, e di diventare parte di una tra le realtà più promettenti nello scenario mondiale del video advertising online – ha dichiarato in una nota De Vita. Nel mondo della pubblicità – ha poi aggiunto – c’è sempre stata molta enfasi sulla creatività, ma anche il contesto e i formati sono fondamentali per il successo di ogni campagna.Teads, lo scorso anno, ha presentato una soluzione unica nel mercato che risponde perfettamente a questa esigenza. Mi riferisco all’inRead, di cui avrete sicuramente sentito parlare, nel 2014 è stata l’unica risposta tecnologica al problema della viewability. Posizionandosi nel cuore di un contenuto editoriale, ha creato nuove inventory agli editori e ha garantito agli advertiser la visualizzazione completa. L’inRead dal prossimo mese sarà acquistabile in Italia anche in modalità programmatic.”