Comunicazione, Televisione

27 febbraio 2015 | 10:56

Un bacio lesbico sconvolge i telespettatori in Corea del Sud, a mostrarlo un famoso teleromanzo del Paese

(askanews) E’ bastato un bacio per far scoppiare il putiferio in Corea del Sud. Il problema è che il bacio è stato scoccato da una donna a un’altra donna in uno dei più popolari teleromanzi del paese: “Gli investigatori della scuola superiore femminile Seonam”.
Dopo che la tv ha mostrato le due donne – due studentesse di scuola superiore – baciarsi, la Commissione per le comunicazioni coreane è stata subissata di lamentele e telefonate allarmate.
“Decideremo se questa sia una questione da analizzare e se vi sia qualche violazione delle regole di trasmissione” ha scritto in un comunicato la commissione.

L’omosessualità non è illegale in Corea del Sud, ma una società profondamente conservatrice fatica ancora ad accettarla apertamente. In anni recenti diverse produzioni televisive, soprattutto sulla tv via cavo, hanno tentato d’inserire tematiche socialmente sensibili nella loro programmazione, come le gravidanze delle minorenni. Poche hanno però utilizzato personaggi gay prima d’ora.

Solo un mese fa c’era stata polemica attorno a una scena con un bacio tra due attori maschi nel teleromanzo “Uccidimi, curami”.
Ma “Seonam” è il primo programma che mostra un bacio lesbico. Un portavoce della tv via cavo JTBC ha detto che il bacio era “necessario all’economia della trama”. (askanews, 27 febbraio 2015)